Fotocatalitiche

Le zanzare.
Respirando gli esseri umani o gli animali, producono CO2 (anidride carbonica) ed i loro corpi emanano costantemente calore e umidità.
Le zanzare ed altri insetti mordaci possono rilevare il CO2, il calore e l’umidità anche nella totale oscurità ed a grandi distanze (le femmine delle zanzare per alimentarsi possono rilevare la presenza di una persona fino ad una distanza di 20-40 metri).

Fotocatalisi.
Questo tipo di trappole basano il loro funzionamento sul principio della fotocatalisi, una reazione di scomposizione generata quando il diossido di titanio (TiO2), usato come catalizzatore, viene a contatto con una fonte luminosa.

La reazione produce anidride carbonica (CO2) che attrae le zanzare.

Il TiO2 non si consuma nel processo e quindi non deve essere sostituito. Inoltre, quando la luce fluorescente e la materia organica sulla superficie di TiO2 vengono a contatto, producono una reazione che purifica e sterilizza l’aria dell’ambiente in cui la trappola è installata.

Le trappole fotocatalitiche sfruttano questa combinazione di fattori per attirare le zanzare ed intrappolarle: il calore, la CO2, i raggi prodotti da una speciale lampada UV ed il colore nero.

Clicca sui loghi qui sotto e scopri caratteristiche e prezzi delle trappole per zanzare fotocatalitiche.

anti-zanzare-InaTrap

TRAPPOLE PER ZANZARE   |   MOSQUITO MAGNET

4 thoughts on “Fotocatalitiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website